TESTIMONIANZA DI UN CASO DI PERSECUZIONI E CONTROLLO MENTALE IN SARDEGNA- MELONI MARCO

TESTIMONIANZA DI UN CASO DI PERSECUZIONI E CONTROLLO MENTALE IN SARDEGNA

“L’inizio del controllo mentale o i primi segnali che la situazione era cambiata sono cominciati il 07/03/2004, sebbene alcune persone che condividono con me la stessa sorte ipotizzano che io sia stato predisposto a questo tipo di trattamenti fin da piccolo.

Avevo 17 anni e avevo passato l’annetto prima comportandomi come se non mi preoccupassi delle conseguenze di ciò che facevo nei confronti di “famiglia”, conoscenze, scuola, datori di lavoro e stato. Una notte al solito bar mi accorgo che in molti mi guardano continuamente tentando minimamente di non farsi notare e cominciano a fare nelle loro conversazioni riferimenti al sottoscritto(anche se sempre in 3^ persona mai direttamente) ma al momento non ci facevo troppo caso, finché in seguito per farmi capire che il problema ero io mi fecero lo stesso trattamento che facevano al “pedofilo del paese” che ogni volta che ci passava davanti in strada qualcuno puntualmente faceva un colpo di tosse e lui lo guardava male ma senza fare nulla, da quel momento in poi i colpi di tosse li avrebbero fatti quando passavo io(ed è tutt’ora così), la cosa divenne bizzarra perché la gente mi si avvicinava e si metteva a tossire, mi dicevo strano deve esserci un epidemia in corso…
In seguito comportamenti del genere cominciarono a generalizzarsi, a casa, in giro e in misura minore a scuola. E’ andata avanti così fra insinuazioni, manifestazioni di ostilità di vario genere e merda varia per un mesetto e mezzo dopo di che ho smesso di frequentare quelle persone. Sarebbe stata una cosa da riprendere e mettere in un documentario perché era un intero paesello concentrato sull’eliminazione di una persona attraverso nuovi metodi(perché con quelli tradizionali è già successo spesso). La gente che sempre avevo conosciuto ora mi si era rivoltata contro, vedevo gente che in vita sua non aveva mai avuto il coraggio neanche di dire una sillaba contro di me prendersi le sue “soddisfazioni” in un “tutti contro uno” che li avrebbe fatto credere di essere qualcuno per il semplice fatto che ora reprimevano chi si ribellava… che abbiano passato e passeranno il resto della vita leccando culi e calando le braghe è un dettaglio che per loro fa poca differenza, daltronde molti di loro erano militari e fascisti per cui son problemi che loro non si pongono. Si arrivò al punto in cui, sempre in terza persona, mi si accusò di tutto, facendomi pensare di avere veramente qualcosa che non va, a volte si auspicava e pronosticava la mia morte per suicidio. Io assistevo immobile fino a quel momento perché era una situazione a cui non avevo mai assistito prima e più di una volta pensavo di essere diventato pazzo… poteva essere successo tutto questo e tutto in una volta o era la mia percezione? Inoltre anche se avessi chiesto spiegazioni mi si sarebbe risposto(come in seguito avvenne) che era la mia immaginazione, anche se il fatto che si riferivano ai miei comportamenti e al mio pensiero, talvolta spudoratamente, era evidentissimo. Inoltre agendo quando sorgeva una contraddizione o nel mio pensiero o nei miei comportamenti potevano farmi pensare di essere in qualche modo in torto e quindi “giustificare” quello che mi succedeva attorno.
Contemporaneamente la situazione era cambiata pure in casa dove iniziarono(oltre al fatto che i miei famigliari avevano assunto lo stesso modo di comportarsi) i primi segni del controllo mentale. Sentivo suoni(non nella testa) che mi davano l’idea che qualcuno “leggesse nel mio pensiero”, questi sono anche variati nel tempo ma vanno dal colpetto a qualcosa di metallico nella stanza alla motosega al verso di alcune specie di uccelli(che si può far diventare espressivo con alcune modifiche), etc.. questo genere di “suoni nel periodo che va dal marzo 2004 al ottobre 2004 erano frequentissimi, ed io ho sempre vissuto nello stesso posto, dove prima erano invece moderati/assenti e normalissimi.

Nel periodo che va dall’inizio(marzo 2004) a Gennaio 2007 ho fatto molte ipotesi su cosa mi stava succedendo e mi son dato varie spiegazioni che vanno dal classico “sono pazzo!”(mi hanno fatto infatti vari TSO) ad ipotesi su un possibile danno cerebrale dovuto alle sostanze stupefacenti che avevo assunto. Un briciolo di speranza che tutto tornasse al suo posto lo nutrivo ancora… per esempio per una quindicina di secondi nel 2006 ho pensato di essere di nuovo come un tempo, perché dall’inizio del controllo mentale ad ora non ho più avuto la stessa sensazione del pensare che ho avuto nei miei primi 17 anni, il pensiero non scorre più fluido, più che pensiero sembra una specie di grido nel cervello, una specie di mal di testa… il pensare è diventato verbale(sul perché mi inducessero a pensare verbalmente mi son fatto varie ipotesi nel tempo riuscendo a capire il perché solo da poco tempo). Invece una notte del 2006 per una quindicina di secondi il pensiero tornò quello di una volta mentre ascoltavo musica disteso nel letto, da allora non mi è più capitato che mi facessero ri-assaggiare la “sensazione di pensare”.

Poi nel Gennaio 2007 ho scoperto il sito dell’allora “AVAE-M” e tutto è diventato più chiaro. Anche se devo dire che il lavoro che hanno fatto fino a quel momento sulla mia testa ha lasciato il segno, ancora adesso quando mi succede qualcosa che ha a che fare col controllo mentale o lo stalking i miei primi pensieri vanno alle ipotesi precedenti, cioè “pazzia” o altre cazzate. Nonostante sia a conoscenza del controllo mentale il mio istinto è legato a quelle prime idee. Infatti in qualsiasi cosa non riesco a trasformare il ragionare, quel poco che mi permettono, in coscienza. Permettono al mio pensiero di muoversi all’interno di un “recinto” delimitato, ed ogni volta che oltrepasso quei limiti intervengono in qualche modo. E’ il loro modo di tenermi sotto controllo e rendermi prevedibile.

L’evoluzione di alcuni dei metodi con cui mi impediscono di pensare, di organizzare il pensiero, di svolgere normali situazioni, è singolare per quel che riguarda i mie tentativi di studiare(ormai sono solo tentativi), vorrei precisare che rincoglionito come sono non ci sono nato infatti nello studio non ho mai avuto problemi in questo senso a scuola, e nemmeno in tutte le altre situazioni in cui era necessario utilizzare il cervello. Dal 2004 al 2010 quando mi mettevo sui libri per impedirmelo mi facevano sentire appunto suoni come spiegato sopra, questi capitavano in diversi momenti ma sempre riuscivano o a farmi pensare a tutto tranne a quello a cui dovevo(direte voi come possono dei semplici suoni fare questo? il fatto è che oltre al fatto che ti fanno capire che ti leggono nel pensiero sfruttano alcuni giochini psicologici, ti provocano, ti fiaccano lo spirito, il tutto completato da pensieri e stai mentali indotti apposta per renderli efficaci), così verso il 2010 per migliorare lo studio e non sentire rumori di disturbo mi mettevo dei tappini auricolari, delle cuffie insonorizzanti ed alzavo il volume della musica. Immediatamente hanno cambiato modalità, al posto di sentire rumori ora mi facevano contrarre alcuni muscoli del corpo a scatto accompagnati da una strana sensazione a livello cerebrale che non saprei come descrivere. Io tra me e me le chiamo scossette, e quando mi metto su un libro arrivano a frequenze di 2-2,5 volte al secondo rendendo la cosa quasi impoissibile. Sono andato avanti con queste “contrazioni-scossette” anche per ore consecutivamente… se pensavo a quello a cui avevo letto mi ricordavo davvero poco ma in compenso ho i muscoli lombari allenatissimi dopo tutta questa elettrostimolazione(hahah).

Queste stimolazioni avvengono ora anche nella normale vita quotidiana, non solo nello studio, esattamente come prima facevano con i “suoni” che non sono cessati ma continuano combinati al resto. Per esempio allo stesso modo(prima suoni poi contrazioni) son riusciti a privarmi del sonno, a volte lo hanno fatto anche per diversi giorni consecutivi.
Invece se sono in compagnia in questo senso mi lasciano in pace, niente suoni strani o scossette, però la mia “voce interiore”(che non assomiglia tanto ad una voce) parla di robe che con me non hanno nulla a che fare. Non che questo non succeda nelle altre situazioni, ma quando sono solo utilizzano più che altro “suoni” e “scossette”.

Questo un sintetico elenco di cose che mi sono successe ma faccio fatica a mettere insieme tutto ciò che mi è successo ancora oggi, avrò sicuramente dimenticato cose anche importanti e messo troppo l’accento su cose invece meno significative.

LASTRE ESAME TAC 2013

thumb4thumb5thumb3thumb2thumb1

MEMORIALE DI M.M.(SARDEGNA) CASO CENSITO N. 23
DA NOI SEGUITO SIN DAL 2007
HA EFFETTUATO CONTROLLI MEDICI SECONDO NOI POSITIVI NEL CORSO DEL 2012
PAGINA DEL 15-9-2013

ACOFOINMENEF

ALTRI SITI :

http://mmcm23.wordpress.com/

http://melonimarcocm.blogspot.it/

http://melonimarcocm.altervista.org/?doing_wp_cron=1417707072.7541570663452148437500

21 thoughts on “TESTIMONIANZA DI UN CASO DI PERSECUZIONI E CONTROLLO MENTALE IN SARDEGNA- MELONI MARCO

  1. Vorrei far capire che non solo la tortura mentale è una cosa per dire “legalizzata” a livello mondiale ma anche quella fisica ed è sotto gli occhi di tutti anche in internet. Solo che la gente non ci capisce propio nemmeno di quella.
    manson il chip la rimosso, lui la chiama anima nelle sua canzoni ma è la stessa cosa. Non sono tutti come manson quelli ai quali è permesso rimuovere il chip però capite il perchè hanno paura a rimuovervelo.
    Guardate un pò cosa fa in questo video manson.

    Riuscite a capire che sono scene vere di tortura fisica. Al minuto 1.07 è isolato dalla vittima mentre ci lavora con i guanti. Alcune Manson le ha un po ritoccate ma guardate quanto urla dallo sguardo al minuto 2.41 la ragazza e lui canta aaaaaaaaaah. Al 2.47 vedete un po come la fatta diventare.
    Quello al 4.05 si muove cosi per il controllo mentale non è malato di mente.

  2. Vi spiego un’altra cosa sul controllo.
    Ricordo anni fa mi fecero fare un sogno dove c’era una ragazza che mi diceva ti devo far vedere una cosa e mi fece 2 volte con le dita della mano il 3.
    Poi uscii con gli amici ed andammo in un locale. La ragazza al banco mi doveva dare il resto e mi fece per 2 volte 3 con la mano.
    La spiegazione per me ora è semplice. Ovvio che il sogno è controllato però per la reazione della ragazza a sua volta controllata è stato il mio chip a controllare il suo e a fargli fare quel gesto.
    Li programmano a distanza ma non so da dove. Non penso sia satellitare perchè ho letto che il primo satellite fu lanciato in orbita il 4 ottobre 1957 e si chiamava Sputnik 1, mentre il controllo esiste già dai tempi di gesu cristo “molto prima e qui c’è qualcosa che non va con la data della creazione dei primi integrati, ma forse è soltanto che prima non c’era interesse nella vendita”. In pratica gesu era il figlio umano chippato mentre suo padre secondo la bibbia era dio e usava il controllo facendo voci alle masse, rendendole statue, facendosi venerare dalle masse “intuito qualcosa di chi è dio, quello che la gente adora. Il loro controllore”.
    A questo punto devono trasmettere da terra ma non so da dove…

  3. Vorrei far capire che non solo la tortura mentale è una cosa per dire “legalizzata” a livello mondiale ma anche quella fisica ed è sotto gli occhi di tutti anche in internet. Solo che la gente non ci capisce propio nemmeno di quella.
    manson il chip la rimosso, lui la chiama anima nelle sua canzoni ma è la stessa cosa. Non sono tutti come manson quelli ai quali è permesso rimuovere il chip però capite il perchè hanno paura a rimuovervelo.
    Guardate un pò cosa fa in questo video manson.

    Riuscite a capire che sono scene vere di tortura fisica. Alcune Manson le ha un po ritoccate ma guardate quanto urla al minuto 2.41 la ragazza. Al 2.47 vedete un po come la fatta diventare.
    Quello al 4.05 si muove cosi per il controllo mentale non è malato di mente.

  4. Ma scusate. Volevate delle prove. Prendete un cane e una cagna. Sono entrambi lupi alla nascita ma essendo chippati in segreto con il chip che avete anche voi in testa si chiamano e diventano cani e hanno un comportamento diverso dai lupi propio per via del chip. Li accoppiate e i cuccioli o il cucciolo non li date a nessun veterinario o chi altro. Crescendo sono pericolosissimi perchè sono lupi, teneteli sempre legati o recintati. Da neonati nell’ospedale vi hanno inserito un chip attraverso la narice come a TUTTI i neonati di tutto il pianeta e lascia una cicatrice, questa si vede benissimo con un video endoscopio, l’endoscopio non ha il video. Gli ottorini vi mentono, sono preparati ed è meglio se non ci andate. Se queste non sono prove e fatti.
    Lo so che gli italiani non capiscono che è vero quello che scrivo nei miei post ma potrebbe darsi che qualcuno di voi capisca.

  5. Se avete qualcosa da contestarmi ditemelo che vedo di spiegarvela meglio.
    Vi ho spiegato persino come ottenere un lupo da due cani, capisco pero che facilmente non ha provato nessuno per via del controllo. Volete un bambino naturale che non sia controllato. Partorite a casa. Non dovete portarlo in ospedale dove ve lo chipperebbero.
    Mi potete rispondere su una cosa.
    Ma qualcuno qui l’ha capito che ho scritto tutta la verita sul controllo mentale nei miei post?

  6. Ma nessuno conosce queste 2 canzoni? Sono sul controllo.
    http://canzonimetal.altervista.org/master-of-puppets-traduzione-metallica/
    http://www.traduzionetesticanzoni.it/megadeth/symphony-of-destruction
    Ma comunque ce ne sono tantissime anche in italiano. I cantanti sono tutti controllati e le loro canzoni sono controllate nel senso che non sono loro.
    Anche in vari film e videogiochi, libri troverete citazioni sul controllo propio perchè sono realizzati interamente con il controllo mentale. Per questo non mi affeziono piu ad un personaggio guardando un film. Vi fa capire quanto è grande il problema. Sono propio marionette. C’ è un libro ad esempio sul controllo “io, robot di Isac Asimov” dove c’è una bambina che gioca con il fratello e il padre continua a dirgli che è un robot ma lei esteticamente non capisce perchè.
    Comunque io vi ho aiutato, il chip vi è stato messo attraverso il naso quando eravate neonati per schiavizzarvi e lascia una cicatrice. Negli ospedali li mettono ma non li tolgono. Io ho provato con internet ma il dottore controllato che era un plastico vedendo l’interno del naso dalla tac mi ha solo risposto che è “la malattia” invece di chiamarlo chip e non me lo ha tolto. Sono programmati per il riconoscimento e per non intervenire. Anche all’ospedale quando ho mostrato la tac a un infermiera del pronto soccorso mi ha risposto “segreto professionale”. Una dottoressa dello stesso ospedale mi a risposto “svizzero” come la precisione di un orologio svizzero, poi mi fa “aspetto un paziente con il mal di pancia”. Questa frase non solo questa infermiera me la detta. Quindi adesso sto piu attento alle ubriacature.
    Per individuare il chip ci vuole un video endoscopio che ha un uscita video, ed è facilissimo da usare. Un endoscopio non ha l’uscita video e potete usarlo solo per vedere l’interno del naso degli altri ma non penso che ve lo facciano propio fare perchè sono controllati e chi li controlla non vuole che lo sappiano. Dopo di che con l’elettrobisturi si puo togliere e non è che sia una cosa difficilissima. A me l’ottorino aveva detto che bastavano pinzette solo che me lo ha lasciato fare da solo a casa e intanto mi torturava la mente e non sono riuscito. Il mio problema veramente grande e propio il controllo mentale che adesso non me lo lascia fare facilmente.

  7. Vi dico una cosa che la gente comune non considera strana. Che negli ospedali non ci sia un metal detector alle entrate o delle guardie. Capite anche voi che una qualsiasi persona che sia incazzata con l’ospedale e per questo c’è ne sono potrebbe benissimo entrare e sparare a qualcuno oppure accoltellarlo. Come sapete queste cose non succedono propio. è questione puramente di controllo mentale da parte di individui della struttura sanitaria.

  8. Potete fare un esperimento. Com me funziona benissimo.
    Le voci che vi fanno sentire in continuazione cambiano anche dall’ambiente dove vi trovate se ci avete fatto caso bene.
    Per esempio a me quando sono all’esterno e i piccioni emettono il loro cinguettio io sento invece la parola “presepe” che starebbe per presepe vivente. In pratica riconosce dal mio udito un determinato tipo di onde e ci associa una parola che in questo caso è presepe.
    Anche con la musica hanno fatto questo. Per esempio ascoltando delle canzoni in inglese io sento sempre negli stessi punti delle frasi in italiano. Per esempio ad un punto della canzone straniera Psychotron dei Megadeth io sento sempre in italiano “stai attento non sbagliare nato cyberg”.
    Io ho provato a fare una registrazione esterna dalla casa e poi riascoltarla con le cuffie e funziona perfettamente. Il chip continua a farmi sentire la parola presepe perchè le rileva come onde esterne della casa.
    Comunque qua dove vivo io hanno propio il vizio della tortura. è ben la seconda volta che mi torturano la mente. La prima volta lavoravo, è durato qualche mese e solo nelle ore di lavoro. Davano lo start propio appena entravo in ditta e l’end quando uscivo. Poi quando hanno finito ho ricominciato a vivere bene come se niente fosse non avendo capito cosa era successo. Non mi stupisce affatto che la gente torturata sia tantissima in italia, moltissimi di più di quelli che scrivono in internet.

    • Comunque la mia tortura è bestiale. Perchè io non riesco più a sapere nemmeno se un suono è reale o meno. Fate un po voi.
      In piu mi annientano pure fisicamente con gli psicofarmaci.
      La pieta e la compassione non sono di questo mondo e di questa vita resa da loro inutile e priva di ogni gioia di cui ho perso il ricordo di cosa sia realmente come del resto la felicità.

      Ultimamente mi faceva sentire benissimo la propia pistola e questo è andato avanti per mesi.
      Comunque nessuno ci aiuta. Qua si parla tanto però alla fine mancano sempre i fatti.

  9. Non vi avevo spiegato ancora delle cose. Se notate che perdete la memoria è solo un’altra forma di tortura fatta con il chip. A me aveva fatto finta di avermi drogato in casa di notte nel sonno ma erano cazzate.
    La mia tortura mentale è iniziata al mattino con una forte puzza al naso durata una mezzora “poi ho capito che è data anche essa dal chip”.
    Ti riescono a far perdere anche la memoria propio di tanto. Non ero più in grado di ricordare come si usava il computer e io li monto pure normalmente.
    Fa pure il reflusso dello stomaco, la gente le scambia per malattie vere invece sono torture. Mi ha fatto sputare veramente di tutto dalla bocca per 24 ore al giorno. è iniziato cosi. Mi ha avvisato che l’ospedale attaccava e mi veniva su il contenuto dallo stomaco alla bocca, mentre l’ospedale difendeva non avevo piu nulla poi attaccava e difendeva diverse volte finche alla fine e da 2 anni che mi attacca pure con il reflusso. Il loro scopo di vita è solo rovinarci la nostra a questo punto, non esistono per altro scopo.

  10. Avrei bisogno di una copia del cd o dvd degli esami della tac. Possiamo creare un torrent e scaricarceli per fare un confronto. Io ci posso mettere la mia iso.
    Può essere molto utile a tutti basterebbe che qualcuno ci sta.

    • NON SI MANDANO COPIE DI ESAMI A CHIUNQUE,TU CHI SEI?
      TRA NOI CI CONOSCIAMO E SIAMO IN CONTATTO,TU SCRIVI CON UN NOME ANONIMO ,NON HAI MAI NEANCHE SCRITTO PER BENE UN MEMORIALE DA FAR PUBBLICARE,NON è POSSIBILE QUELLO CHE CHIEDI,è INUTILE CHE RIEMPI DI COMMENTI I NOSTRI ARTICOLI,SCRIVI DI TE E FATTI CONOSCIERE.

  11. Tu hai completamente ragione anzi ritengo che il tuo caso sia davvero degno di studio.Credo che il Dottor.Santucci sapra’ darti sicuramente le risposte adeguate al tuo caso.Contattalo al 3667252189 in emergenza.

    • Ciao Roberto,in questo blog abbiamo inserito una raccolta di testimonianze che denunciano l’abuso di sistemi tecnologici capaci di fare tutte queste cose … Io sono colei che ha creato il blog e sono in contatto con le varie persone che mi autorizzano a pubblicare le loro esperienze,ma in realtà siamo tutti interessati a trovare qualcuno che ci aiuti e ci possa dare risposte o consigli.. potrei sapere chi è questo professore e in che zona dell’Italia si trova? In questo modo possiamo organizzarci per capire chi di noi si trova più vicino e poterlo quindi contattare.In caso volessi comunicare privatamente ,questo è il mio indirizzo e-mail: rtiziana09@gmail .

      • Posso avere gli esami delle tac? Devo confrontarli con i miei. Vorrei l’intera copia degli esami fatti in ospedale, si puo fare un iso del cd. Se la risposta è si vi darò un contatto dove spedirla. Io vi posso mandare la mia iso dell’esame, sono anch’io una vittima dal 2009.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...