Siria, la posizione italiana e l’uso delle basi in Sicilia

QUESTA ITALIA....

Caccia militari

L’Italia, si sa, è stata in questi anni particolarmente servile con la Banca centrale europea. Lo dimostrano i governi “tecnici”, imposti dalla Bce e da centri di pressione economica come la Bilderberg. I trattati internazionali e le alleanze politiche fanno sì che anche in ambito militare non vi sia praticamente alcuna scelta per il nostro Paese. Di volta in volta cambia chi tira i fili, secondo però un ambito ben ristretto ed ecco che a turno il burattino tricolore si agita ora di qua e ora di là. Così è stato con le politiche economiche dettate dalla Germania. Così è stato con le scelte militari decise dalla Francia in occasione dell’attacco alla Libia. Così è oramai dalla fine del secondo conflitto mondiale, salvo rare, rarissime eccezioni. È chiaro che questo è ancor più evidente quando l’ordine arrivi da Washington.

Fa dunque abbastanza sorridere il no annunciato…

View original post 636 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...